Lettera da Tunisi

scarica la "Lettera da Tunisi""Il sociale visto da SUD sono le madri tunisine che non danno più pesce da mangiare ai loro bambini da quando qualcuno dei fratelli più grandi è partito per Lampedusa e il suo corpo è sparito in mare. Di cosa si cibano i pesci del Mediterraneo è una domanda che ci riguarda.»

Si chiudeva così la "Lettera da Lampedusa" scritta lo scorso anno dal CNCA dopo avere visitato il Centro di prima accoglienza, aver incontrato il sindaco, alcuni esponenti delle Ong, il parroco e la popolazione isolana. Proprio dagli attivisti tunisini era arrivato l'invito di spingersi "più a nord" (Tunisi lo è rispetto a Lampedusa) e andare a prendere contatto con l'altra sponda del Mediterraneo, quella da cui molti partono.

E l'incontro a fine estate (16-19 settembre) con una dozzina delle giovani organizzazioni che nella capitale tunisina lavorano sui temi sociali, sanitari e dei diritti ha subito messo in primo piano la questione dei giovani uomini e donne, spesso con bambini, dispersi dopo la loro partenza. E proprio nei giorni della strage avvenuta nei pressi dell'approdo di Lampedusa ai primi di ottobre (364 morti), il CNCA ha documentato la visita con il documento "Lettera da Tunisi", presentato in occasione della Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato domenica 19 gennaio 2014. Il testo dà conto degli incontri avuti e delle questioni affrontate in quel viaggio: le difficoltà sociali e il sistema di welfare, ma più in generale le speranze e le contraddizioni di un momento storico particolare per la Tunisia ma anche per tutto il Mediterraneo e il mondo arabo, tra rivoluzioni incompiute e il nuovo ruolo assunto dalla società civile.

 

Sede

indirizzo
Ex- asilo "Cariolato" - Strada Bertesina
36100 Vicenza
email rete@progettosullasoglia.it

Prossimi eventi

Nessun evento

Calendario eventi

« < Marzo 2019 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

cerca nel sito


ranktrackr.net